Di

Janneke de Vries

Pubblicato il

giugno 12, 2019

Tag

digital, How to, SEO

Sapevi che esistono 130 bilioni di pagine web e 1.67 miliardi di siti? Ed entrambi questi numeri sono in crescita ogni giorno. In uno scenario che vanta un numero così elevato di siti e pagine web, come puoi essere sicuro che le tue spicchino?


Ci sono molti modi per emergere e quasi tutti alla fine ti porteranno a migliorare la SEO. Prima di tutto chiariamo cos’è la SEO e in che modo è legata a Google e alla tua presenza online.

SEO sta per Search Engine Optimization (ottimizzazione per i motori di ricerca). Sostanzialmente, più il tuo sito sarà ottimizzato per Google (e per tutti gli altri motori di ricerca), maggiori saranno le possibilità che quest’ultimo sia tra le prime posizioni della pagina dei risultati di ricerca (SERP).

E la SEO può esser migliorata in tanti modi, per esempio usando i markup schema.

 

Cos’è un markup schema?

Un markup Schema è una stringa di codice che può essere aggiunto a un sito per aiutare i motori di ricerca a capire le informazioni contenute nel sito stesso e fornire risultati di ricerca più dettagliate, grazie ai dati strutturati.

 

Come funziona il markup schema?

Inserendo un markup schema nel tuo sito, puoi aiutare Google a indicizzare al meglio il tuo sito. Aggiungendo microdati al backend del tuo sito permetterai a Google di capirne meglio i contenuti e mostrarli chiaramente nei risultati di ricerca.

Semplicemente inserendo un piccolo codice, il tuo sito ne guadagnerà in visibilità e usabilità. Potresti addirittura inserire delle immagini, o delle stelline, accanto alle recensioni.

Considera però che il markup schema non ti farà automaticamente guadagnare un ranking più alto nelle ricerche, ma il suo utilizzo renderà il sito più rilevante per un maggior numero di ricerche, cosa che aumenta le chance di un click. Sono i clic che, alla fine, potenzieranno realmente il tuo ranking.

 

Come usare markup schema

 

In questo esempio abbiamo cercato “negozio di biciclette”. Con questi risultati puoi vedere subito che solo un negozio usa i markup schema. Anche solo le stelline accanto al valore delle recensioni, attirano l’attenzione degli utenti fra i risultati di ricerca e rendono il tuo risultato più “attendibile”.

 

Tipi di markup schema

Ci sono diversi tipi di markup di schema, puoi trovare una lista completa su Schema.org, un’iniziativa nata da Google, Microsoft, Yahoo e Yandex. La mission di questa community è creare, sostenere e diffondere codici uniformi per i dati strutturati su internet, pagine web ed email.

 

I markup più diffusi sono:

Geo (attività locali)

Se cerchi un negozio di biciclette, probabilmente stai cercando un negozio di biciclette locale, e se il negozio di biciclette ha impostato correttamente i markup schema, sarà più facile trovarli e localizzare subito il loro sito.

Prodotto

Quando il tuo sito è visibile nei risultati di ricerca, i tuoi prodotti saranno offerti in modo strutturato.

Articoli

Molti siti di notizie e magazine online usano questo markup per specificare diversi aspetti o tematiche degli articoli.

Recensioni

In questo modo sarà subito evidente quante persone hanno provato un prodotto o servizio, e hanno lasciato una recensione. Le stelline mostrano come gli utenti hanno valutato i prodotti su una scala da 1 a 5.

 

Come usare i markup schema

Lo stesso metodo vale per tutti i tipi di markup, dai prodotti agli articoli. Vediamo per esempio come inserire il markup per le recensioni.

Step 1

Vai su Schema.org per trovare il markup per le recensioni. Il sito offre una lista di codici pronti per l’uso.

Step 2

Cerca il tipo di recensione che vuoi inserire nel tuo sito. Il più usato è quello con le cinque stelline che appariranno nei risultati di ricerca. Si chiama “Aggregate Ratings”.

Step 3

In basso nella pagina di schema per le recensioni troverai alcuni esempi. Cliccando sulla tab “Microdata”, vedrai il codice corrispondente, per esempio:

 

Come usare markup schema

Step 4

Nell’esempio la recensione (Aggregate Rating) fa parte del markup schema per il prodotto e il valore medio delle recensioni di un prodotto.

Step 5

Naturalmente, puoi inserire il markup manualmente nel codice, ma è più facile farlo dinamicamente. Se le tue recensioni cambieranno, saranno già nel codice e si aggiorneranno automaticamente per Google. Se hai un sito con WordPress, per esempio, ci sono dei plugin che possono aiutarti.

 

Questi step ti fanno vedere quanto è semplice rendere il tuo brand più visibile fra i miliardi di risultati di ricerca che, potenzialmente, un utente potrebbe trovare.

Cosa aspetti? Contattaci e scopri tutti i segreti della SEO che potresti sfruttare per il tuo brand.

Contattaci