drew miale

Di

Drew Miale

Pubblicato il

ottobre 10, 2017

Tag

Content, Copywriting, How to

Scrivere bene è fondamentale, e non solo nelle relazioni pubbliche, nel marketing e nella gestione dei social media. La fretta e la distrazione a volte però possono rovinare una bella storia  o un testo ben scritto,  con errori di battitura. I refusi fanno apparire te, il tuo lavoro e la tua azienda poco professionali e competenti. Il messaggio che arriva al tuo pubblico è che non t’importa del tuo lavoro, e questo può avere un impatto significativo sulla tua relazione con clienti, iscritti, azionisti e lettori in generale.


Nel mondo digitale e “sempre connesso” in cui viviamo, le persone agiscono sempre più velocemente e sono sempre più distratte. Ecco perché ci ritroviamo ad avere meno tempo a disposizione per controllare che il nostro lavoro sia privo di errori ortografici, parole mancanti o in eccesso e inesattezze grammaticali.

Ci sono persone più portate di altre a evitare i refusi e correggere le bozze. Per tutti gli altri invece abbiamo preparato sei consigli che aiuteranno a ridurre (e speriamo evitare completamente!) gli errori.

come-evitare-refusi

 

1. Prenditi tutto il tempo necessario

E’ preferibile di gran lunga ricevere un testo privo di errori con un leggero ritardo, piuttosto che un testo scritto velocemente e con sviste da correggere. Fai con calma e dai al tuo scritto tutta l’attenzione che merita.

 

2. Rileggi il tuo testo (ancora e ancora)

Assicurati di essere libero da ogni distrazione e di poterti focalizzare sul testo che stai rivedendo. Vai in una stanza tranquilla, disconnetti email e chat, e rimuovi ogni fonte di disturbo, così ti potrai davvero concentrare.

 

3. Non ti fidare troppo del controllo ortografico

Procedere con il check ortografico automatico è sempre una buona abitudine, ma non riporre in questo strumento tutta la tua fiducia. Pur identificando le parole scritte in modo scorretto, potrebbe infatti lasciarsi sfuggire altri errori, come parole dimenticate o spazi in eccesso.

 

4. Leggi ad alta voce

Quando hai già letto un documento diverse volte e ti senti ormai affaticato, leggi il testo ad alta voce, a te stesso o a qualcun altro, in modo da poter notare eventuali errori sfuggiti ai tuoi occhi riguardandolo mentalmente.

 

5. Chiedi a qualcuno di rileggere il tuo testo

Leggere un con un altro “paio di occhi” è di grande aiuto. Chiedi a un collega o a qualcun altro del team di rivedere il documento. O, ancora meglio, chiedi a due persone, che preferibilmente non hanno mai visto il documento prima di quel momento, di dare una letta a quanto hai scritto. Tu lo hai riguardato così tante volte che potresti lasciarti sfuggire qualcosa!

 

6. Evitare i refusi è una priorità

Prima di condividere un testo, devi essere certo che sia privo di inesattezze. Entra in questa mentalità. Sentiti orgoglioso quando scovi e correggi un errore prima che lo faccia qualcun altro. Prenditi tutto il tempo necessario per questo primo controllo e non lasciare agli altri il compito di individuare i tuoi errori.

Un testo di qualità e privo di imprecisioni trasmette molto su di te, sul tuo lavoro e sulla tua azienda. Facilita e velocizza inoltre l’approvazione dei documenti, e ti posiziona come uno scrittore affidabile. La giusta attitudine, il giusto approccio e le giuste abitudini possono aiutarti a creare un testo privo di refusi.

 

Come eviti gli errori ortografici nei tuoi testi? Twitta i tuoi consigli a @teamlewis_it !

PS. Ora chiedo a due colleghi di rivedere la bozza di questo blog post, prima di condividerlo!

Contattaci