Skip to main content
LEWIS

Di

Sandra Todic

Pubblicato il

dicembre 9, 2020

Tag

analisi, digital marketing, social media marketing

Nel panorama digitale odierno, è ormai quasi obbligatorio per il marketing mix essere presenti anche sui social media, poiché la maggior parte dei brand mira a creare connessioni significative e a coinvolgere il proprio pubblico attraverso ogni canale. Come per ogni sforzo di marketing, è importante tracciare e misurare le attività per dare forma alla tua strategia futura e allocare le risorse in modo appropriato. E quale modo migliore per tracciare le metriche dei social media se non con Google Analytics. Immergiamoci allora nei dettagli di questo strumento di analisi.


Come misurare l’impatto del tuo social media marketing?

Gli strumenti di analisi dei social media forniscono metriche social come impression e coinvolgimento (click, mi piace, commenti, ecc.), che possono aiutare a misurare l’impatto che i social stanno avendo sulla notorietà del tuo marchio. Tuttavia, le metriche sulle prestazioni del sito web offrono un’analisi più approfondita dell’impatto delle tue attività social sulla tua azienda, mostrando come gli utenti interagiscono con i tuoi contenuti.

Google Analytics è un ottimo strumento per conoscere meglio i visitatori del tuo sito web e può aiutare a misurare il successo dei tuoi sforzi e a migliorare la tua strategia sui social media.

Quali metriche dei social media puoi monitorare in Google Analytics?

Prima di iniziare ad analizzare le tue campagne social in Google Analytics è importante definirne i KPI specifici. I KPI dei social media possono essere diversi per il traffico social a pagamento e organico. Laddove una campagna social a pagamento potrebbe concentrarsi sulla raccolta di lead e sulle conversioni, le attività in organico potrebbero focalizzarsi sull’engagement. Di seguito sono riportati alcuni esempi di obiettivi e di come questi possono essere misurati in Google Analytics grazie all’osservazione di alcune metriche specifiche.

  • Obiettivo: Aumentare il traffico della pagina Facebook
  • Metrica: Sessioni, View-Through Rate (click-to-pageviews)
  • Obiettivo: Aumentare le conversioni (per es. iscrizioni alla newsletter)
  • Metrica: Conversioni, tasso di conversione
  • Obiettivo: Aumentare l’engagement
  • Metrica: Tempo sulla pagina, scroll depth, condivisioni del blog

Ora, facendo un passo in avanti,  possiamo trasformare i vaghi obiettivi elencati sopra in veri e propri obiettivi S.M.A.R.T.. Dovranno essere quindi specifici, misurabili, raggiungibili, rilevanti e tempestivi. Per esempio, invece di fissare uno scopo vago come l’aumento del traffico su Facebook, puoi definire un obiettivo specifico come l’aumento del 20% del traffico sulla tua pagina Facebook. La definizione di obiettivi raggiungibili e misurabili ti aiuterà non solo a rendere efficaci i tuoi sforzi sui social media, ma anche a definire la tua strategia su come raggiungerli.

Tieni traccia del traffico social

Non tutto il traffico dei social media viene automaticamente monitorato in Google Analytics. Anche se parte del traffico social viene visualizzato come traffico referral (per esempio, twitter.com / referral o t.co / referral), alcune applicazioni mobile e link shortener potrebbero far perdere le informazioni di riferimento, a meno che non si taggino manualmente i post e le campagne.

Per analizzare la performance social organica in Google Analytics, è necessario innanzitutto impostare una strategia di tagging con una struttura adeguata. Una buona pratica, per esempio, può essere l’aggiunta di tag rilevanti ai tuoi post già mentre costruisci il tuo calendario dei contenuti, in modo da rendere il processo più snello. Successivamente, stabilisci la granularità dei dettagli necessari per l’analisi. Per esempio, potresti voler raggruppare i post in valori predeterminati:

  • utm_source: twitter
  • utm_medium: social
  • utm_campaign: business
  • utm_content: news

Un errore comune è quello di indicare come utm_source semplicemente social, che non è raccomandato in quanto verrà erroneamente categorizzato da Analytics nei raggruppamenti di canali. Per le campagne a pagamento potresti utilizzare un utm_medium dedicato come pay-social. In questo caso, definisci il nuovo canale nelle impostazioni di Google Analytics. Nella sezione Admin di Google Analytics, e poi su Impostazioni canale, potrai aggiungere il nuovo canale nei Raggruppamenti di canali predefiniti.

Impostazione canali in GA

Report sui social in Google Analytics

I dati riferiti al traffico proveniente dai social si possono trovare in Google Analytics in molti modi diversi. Google Analytics offre diversi report sul traffico social che possono aiutarti a comprendere l’impatto del social media marketing sul traffico del tuo sito web. Questi report forniscono informazioni su quali sono le piattaforme social che portano maggior traffico, le pagine di arrivo più importanti, le conversioni del traffico social e un report sul flusso degli utenti.

Report acquisizione in GA

Inoltre, esplorando la voce Social nella sezione Acquisizione si può avere una panoramica delle sessioni provenienti dalle piattaforme di social media, del comportamento degli utenti sul tuo sito web e delle conversioni. La visualizzazione tramite grafico a torta di questo report ti aiuta a osservare i dati in modo immediato e semplice.

Report canali social in Acquisizione in GA

Un altro report utile è quello sulle conversioni indirette, che mostra il volume delle conversioni in cui i social media hanno avuto un ruolo importante. Per esempio, le conversioni indirette saranno conteggiate per un utente che ha visitato il tuo sito arrivandoci tramite il tuo post o annuncio social, ma che potrebbe aver usato una fonte di traffico diversa prima di effettuare la conversione. Il rapporto sulle conversioni indirette ti assicura che il traffico social riceva il giusto merito per una conversione, il che è molto importante dato che i social media generalmente non sono la fonte di traffico da cui gli utenti convertono istantaneamente.

Report conversioni indirette in GA

Analisi del traffico dai social media

Infine, l’analisi del traffico dai social media con i report di Google Analytics può fornire preziosi spunti di riflessione, come ad esempio:

  • Identificare le piattaforme social con le migliori e le peggiori prestazioni per capire cosa funziona meglio e individuare nuove opportunità.
  • Analizzare il coinvolgimento del pubblico proveniente dai social. Osservando il tempo trascorso sul sito, la frequenza di rimbalzo, la profondità di scorrimento e le page/session, capirai se stai mirando al pubblico giusto con il contenuto più appropriato.
  • Comprendere il ROI dei social media guardando le conversioni, le conversioni indirette e i ricavi attribuiti al traffico social.

Ora sei pronto! Armati di metriche social e dati sul comportamento degli utenti sul tuo sito web, e sviluppa una strategia che guidi il traffico verso le tue risorse online, aumenti l’engagement e le conversioni.

Cerchi un supporto in più per misurare le performance del tuo brand sui social media? Dai un’occhiata ai nostri servizi social e contattaci.

Contattaci