Skip to main content
TEAM LEWIS LEWIS

Di

Kyle Sullivan

Pubblicato il

luglio 2, 2021

Tag

È notte fonda, il caldo non ti fa dormire, così apri Instagram, TikTok, Facebook, qualsiasi piattaforma di social media tu usi di solito, e inizi a scorrere. In questo momento sei rilassato, forse stai scoprendo le ultime tendenze di moda, un nuovo oggetto per la cura del tuo animale domestico o i migliori posti dove mangiare nella tua città. Ma come stai scoprendo questi prodotti e servizi?


È probabile che tu, come chiunque, sia stato esposto all’influencer marketing sui social media, una tattica di marketing in crescita in cui alcune persone sfruttano al meglio la propria presenza sui social e la fiducia da parte della loro nicchia di follower per collaborare con i brand la menzione e l’endorsement dei prodotti.

Cagnolino influencer

Gli influencer sui social hanno preso d’assalto il digital marketing, e c’è una buona ragione per questo. Secondo Business Insider, l’industria dell’influencer marketing è sulla buona strada per valere 15 miliardi di dollari entro il prossimo anno. Quindi, la domanda sorge spontanea: come può il tuo marchio sfruttare questa opportunità di marketing digitale in piena espansione? In questo post, ti rivelo quattro semplici passi per iniziare una campagna di successo e le strategie di influencer marketing di cui avrai bisogno per attivarla al meglio.

1. Definisci i tuoi obiettivi di marketing

La prima cosa da fare è identificare quali obiettivi pensi di raggiungere con la tua campagna. Gli obiettivi differiscono da brand a brand, quindi è fondamentale prendersi il tempo per pensare a quale sia lo scopo finale della tua campagna di influencer marketing. Ecco alcuni obiettivi per cui i marchi scelgono solitamente di lavorare con gli influencer:

  • Aumentare le vendite online
  • Generare lead di qualità
  • Aumentare l’engagement
  • Sviluppare una forte relazione con il cliente
  • Aumentare la brand awareness

2. Comprendi il tuo pubblico

Ora è il momento di determinare chi vuoi raggiungere con la tua campagna e quale piattaforma di social media funzionerà meglio per il tuo settore. Per esempio, se vendi occhiali da sole colorati ed eleganti, potresti considerare gli influencer che hanno costruito il proprio marchio intorno ad argomenti come viaggi, festival di moda o alla loro attività nel panorama dei club esclusivi. Inoltre, prendi in esame i diversi canali social e valuta la piattaforma di influencer marketing più adatta per il tuo pubblico. I brand di moda e beauty, per esempio, funzionano meglio su Instagram e YouTube, quindi sarebbe il caso di individuare influencer presenti su questi canali.

Un altro ottimo modo per capire meglio il tuo pubblico è quello di creare una buyer persona. Questo significa prendere in considerazione sia i dati demografici che i fattori chiave che riguardano la personalità e le caratteristiche del tuo cliente-tipo (segmentazione psicografica).

3. Identifica gli influencer rilevanti per il tuo brand

Una volta individuato il tuo pubblico target, puoi iniziare a identificare e valutare i potenziali influencer. Ci sono molti fattori diversi da considerare quando si selezionano gli influencer chiave per una strategia di influencer marketing, ecco quelli più comuni:

  • Su quale piattaforma hanno la maggiore presenza?
  • I loro follower rientrano nel tuo target?
  • Che dimensioni ha la loro fanbase?
  • Quanto sono attivi online i loro follower?
  • Sono genuinamente interessati al tuo brand?
  • Saranno interessati a una collaborazione a lungo termine?
  • Rientrano nel tuo budget?

Trova l’influencer perfetto per te

Ci sono anche alcune idee diffuse a proposito della selezione degli influencer che sono sbagliate e voglio parlarne brevemente. In primo luogo, un malinteso comune sulla strategia di influencer marketing è che macro è meglio. Solo perché un influencer ha milioni di follower non significa che la sua fanbase sarà necessariamente interessata al tuo prodotto o ne sarà coinvolto. È più difficile trovare un influencer di nicchia che abbia una fanbase più affezionata e coinvolta. I micro e nano influencer, infatti, spesso hanno anche tassi di engagement migliori dei macro influencer e sono più probabilmente interessati a una collaborazione a lungo termine. Puoi anche usare software di influencer marketing come GRIN, Upfluence, CreatorIQ o SocialBook per semplificare la tua ricerca.

4. Scegli la strategia di influencer marketing più adatta al tuo brand

Infine, è il momento di definire la giusta strategia di influencer marketing per il tuo brand. Ogni campagna di influencer marketing è diversa, quindi ho incluso una lista di alcune delle migliori strategie di influencer marketing e fornire esempi dei loro benefici.

  • Brand Mention: Un modo semplice e facile per aumentare la brand awareness e le vendite, soprattutto se stai lavorando con un budget limitato.
  • Giveaway: Una grande possibilità per aumentare l’engagement, raccogliere lead di qualità e far crescere la tua fanbase.
  • Programmi Ambassador: Ideale per i brand che cercano di sviluppare una forte relazione con i propri clienti, costruendo la fiducia sfruttando al meglio il seguito dell’influencer e aumentando anche la brand awareness.
  • Guest blog post: Questo tipo di contenuti sono più longevi, mostrano fiducia al brand e sono un ottimo modo per aumentare le vendite e l’awareness.
  • Prodotti omaggio: Questa è un’altra opzione per i brand che hanno un budget limitato, ma vogliono aumentare la brand awareness e consolidare la fiducia nei social dell’influencer.
  • Subentri sui social media: Un altro modo divertente per costruire una forte relazione con i tuoi clienti e mantenere i tuoi followers Puoi anche raddoppiare e offrire un giveaway durante i takeovers!
  • Codici sconto o Coupon: Un’opzione formidabile se vuoi vedere quale influencer porta più vendite, in modo da poter allocare il tuo budget per il miglior ROI possibile.

Ho iniziato questo blog con un dato statistico: l’industria dell’influencer marketing è sulla buona strada per il valore di 15 miliardi di dollari entro il prossimo anno. Quello che non ho menzionato è che nel 2019 l’industria valeva 8 miliardi di dollari. La crescita esponenziale dell’influencer marketing dimostra che è una strategia da tenere in considerazione, e se non hai ancora dato il via alla tua campagna di influencer marketing, sei già in ritardo per la festa.

Sei interessato ai nostri servizi di influencer marketing? Scrivici e parliamone.

Contattaci